Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ACCORDO FIRMATO - Campo di Calcio

PIANO 2
COMUNE DI BAGNO A RIPOLI
images/sport-periferie/Copertina_Bagno_a_Ripoli.jpg

Giovedì, 29 ottobre 2020 – è stato firmato l’accordo tra il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., avv. Vito Cozzoli, e il Sindaco del Comune di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, per il rifacimento del campo di calcio in erba sintetica. Il contributo concesso di 445 mila euro (D.P.C.M 22 ottobre 2018) si inserisce nel Secondo Piano Pluriennale – Fondo Sport e Periferie e permette di realizzare un progetto del valore complessivo di 525 mila euro. La copertura della rimanente cifra sarà l’impegno dell’Ente beneficiario (80 mila euro). 

Il progetto esecutivo – curato dall’architetto Marco Biagini e dal RUP (Responsabile Unico del Progetto) ingegnere Andrea Focardi – nello specifico interverrà sul campo di calcio sussidiario dell’impianto sportivo “Andrea Pazzagli” in via di Belmonte (loc. Ponte a Niccheri) per la riqualificazione del sito.

Le azioni previste agiranno su varie tipologie di intervento: ristrutturazione completa del campo di gioco sussidiario con la dotazione di manto sintetico e nuovo sistema drenante, a garanzia di una maggiore fruibilità utile a soddisfare le esigenze della preparazione atletica; realizzazione di interventi diretti sul campo quali recinzioni, attrezzature e sistemazioni delle fasce perimetrali; opere di manutenzione straordinaria negli spogliatoi esistenti e realizzazione di un secondo locale spogliatoi per arbitri/istruttori (adeguato – secondo normativa – ai disabili); fornitura e posa di una piccola tribuna metallica per il settore ospiti con maggiore visibilità e comfort adatto a competizioni di categoria superiore.

L’impianto situato nella periferia dell’area fiorentina, a un chilometro dall’insediamento di edilizia popolare, svolge un importante ruolo catalizzatore che alimenta la funzione aggregativa e socializzante. Inoltre, la sinergia con la scuola vicina (primo e secondo grado d’istruzione) permette di diffondere valori positivi attraverso lo sport, capaci di agire sulla prevenzione di comportamenti a rischio favorendo una maggiore sicurezza cittadina. Sarà possibile anche potenziare iniziative volte a rimuovere gli squilibri economici e sociali.  

Il piano di intervento è studiato, in ogni sua parte, per ottenere l’omologazione FIGC e LND per far giocare tutte le categorie dalla Scuola Calcio (dai Piccoli Amici agli Esordienti secondo anno), del Settore Giovanile (dai Giovanissimi B fino agli Juniores) e dei dilettanti Terza categoria, oltre allo svolgimento dei campionati per amatori organizzati dagli Enti di Promozione Sportiva.

Di seguito le immagini dello stato attuale dell'impianto.