Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

instagramyoutubelinkedin

images/articoli/Sport_e_Periferie.jpg

Sport e Periferie allunga i termini. Lo stop al 30 ottobre

Il Dipartimento per lo sport ha deciso di prolungare di un mese il tempo di consegna dei progetti per il bando “Sport e Periferie 2020”. 

Il nuovo termine viene posticipato alle 10:00 di venerdì 30 ottobre. Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora vuole così accogliere le richieste che sono arrivate da tanti Comuni per colmare lacune sul territorio e annullare le differenze tra città e aree interne. 

Le risorse del Fondo raddoppiano e raggiungono i 140 milioni di euro.

La speranza è che sempre più giovani e persone di tutte le età possano utilizzare un maggior numero di impianti sportivi, sia per l’attività motoria di livello che per le attività di aggregazione, inclusione e socializzazione. 

Restano ferme le modalità di presentazione della domanda di contributo, indicate al paragrafo 6 del Bando e specificate nel “Manuale Utente” (https://bando2020.sporteperiferie.it/).

Potrebbe interessarti anche