instagramlinkedintelegramcustom1youtube
images/progetti-organismi-sportivi/schede-aggiornamenti/ab/25-aggiornamento.jpg

Sport e Salute ha ammesso ai contributi ordinari 2021 i progetti presentati dalle Associazioni Benemerite.

Tipologia OS:
AB

Si tratta di progetti dedicati alla ripresa e diffusione dell’attività fisica, con particolare attenzione alla modalità in presenza, di programmi di studio, ricerca e realizzazione portali interattivi e, elemento di novità rispetto agli anni precedenti, di comunicazione e servizi online sui corretti stili di vita.

Le iniziative ammesse sono caratterizzate dalla varietà delle attività da realizzarsi nell’ambito degli stessi programmi che coinvolgeranno una vasta platea di utenti, dagli over65 ai giovanissimi, dalle persone disabili alle categorie fragili, non trascurando l’utenza indiretta, rappresentata dalle famiglie e dalla cittadinanza delle singole località raggiunte sul territorio nazionale.

Il raggruppamento formato da Società per la Consulenza e per l'Assistenza nell'Impiantistica Sportiva (SCAIS), Panathlon International – Distretto Italia, Special Olympics e Unione Nazionale Veterani dello Sport (UNVS) ha presentato il progetto “#360inclusione La Ripresa”, sulla scia dell’iniziativa del 2020, caratterizzato da molteplici iniziative che promuovono attività fisiche e sportive, rivolte ad una vasta platea che include anche gli over 65, e da meeting su temi riguardanti l’accessibilità alle strutture sportive da parte di soggetti con disabilità.

La Federazione Italiana Educatori Fisici e Sportivi (FIEFS), nell’ambito del Progetto Integrato delle attività di Educazione e Formazione Motoria e Sportiva - PIEFoMoS ha presentato l’ampliamento del progetto “NASS - Nonni vi Aiutiamo a Stare in Salute”, iniziativa partita nell’anno precedente, che promuove attività fisico-motoria da far svolgere agli over 65 su impulso degli studenti dei LiSS. A causa del COVID le attività previste per il 2020 sono state accorpate con quelle del 2021, allargando, così, la platea degli utenti e ottimizzando i costi.

Il raggruppamento formato da Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI), Comitato Italiano Sport Contro Droga (CISCoD), Collegio Nazionale Professori Educazione Fisica e Sportiva (CONAPEFS) e Associazione Pensionati CONI (APEC) con il “Portale Sport +65 Evolution” mira a promuovere la società dell’inclusione, attraverso attività divulgative, di prevenzione del disagio giovanile, promozione e realizzazione di attività fisico-sportive per disabili e soggetti fragili, attività di formazione e di documentazione sulle paralimpiadi, il tutto attraverso un’evoluzione del Portale Sport +65, quest’ultimo già finanziato con risorse 2020.

Il progetto “Metodologia di Standardizzazione della Attività Psicomotoria negli OVer65 (SAPOV65) - 2° FASE” proposto da AONI, è un’iniziativa relativa alla realizzazione di un insieme di metodologie e di un protocollo di attività fisiche per gli over65, attraverso una piattaforma on-line, che prevede migliorie riguardo a quanto già ideato. Inoltre, è prevista un’attività di screening per gli utenti over65 con relativa analisi statistica dei dati raccolti, con il supporto di specialisti in medicina, in sistemi informatici ed in scienze statistiche.

Con la progettualità “Attività fisica e sportiva adattata per soggetti trapiantati di organo: benefici sulla salute e sulla qualità della vita – evidenze ed esperienze a confronto” il Centro di Studi per l'Educazione Fisica e l'Attività Sportiva (CESEFAS), intende proseguire il lavoro di ricerca sull’impatto dell’attività fisica sui soggetti trapiantati di organo, avviato con l’indagine del 2020, focalizzandosi con tale studio, anche grazie alle attività di screening, sulle esperienze ed evidenze sperimentali, non attuabili nella prima fase a causa della pandemia.

Il Comitato Nazionale Italiano per il Fair Play (CNIFP) ha presentato l’iniziativa “Fenice – Post Fata Resurgo”, suddivisa in due fasi: la prima relativa alla realizzazione di corsi di attività fisica in presenza e in modalità on-line attraverso video realizzati da istruttori del CISM (Comitato Italiano Scienze Motorie); la seconda fase, con il supporto dell'Accademia di Medicina dell'Aquila e molteplici Società scientifiche, è dedicata alla promozione di corretti stili di vita, con attenzione alle persone affette da patologie muscolo scheletriche e cardiovascolari, e in generale over 65, tramite attività di tele-monitoraggio. Previsto il coinvolgimento di partner come ACSI e ASL di Benevento.

L’iniziativa “Giocando si impara” ideata dalla Federazione Italiana Sportiva Istituti Attività Educative (FISIAE), promuove l’attività fisico-motoria nei bambini dai 4 agli 11 anni. Le attività saranno seguite da diversi esperti come un medico sportivo, uno psicologo, un metodologo ed un pedagogista, che elaboreranno un riepilogo, sia statistico che valutativo, sulle capacità psicomotorie e sui progressi dei partecipanti al progetto.

Sulla scia delle progettualità già finanziata da Sport e Salute, Sport e Comunità con il progetto “LIFE – Playing in the World” mira al reinserimento sociale di soggetti fragili, anche in considerazione degli effetti pandemici, attraverso la pratica motoria e sportiva, la cura e attenzione del proprio corpo, favorendo una conoscenza incentrata su sane abitudini di vita.

Il progetto “Lo Sport abbatte i muri” proposto dall’ Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo (ANSMES), è costituito da incontri, dibattiti e convegni, a livello territoriale, sia in presenza che online, interviste, talk-show e diffusione di materiale promozionale sul tema dello sport e sui corretti stili di vita, nel rispetto delle regole ed in maniera inclusiva.

Unione Nazionale Associazione Sportive Centenarie d'Italia (UNASCI) con l’iniziativa “Le società sportive centenarie possono fare anche altro, oltre lo sport - parte 1” intende promuovere la realizzazione e la diffusione di un libro incentrato sui valori dello sport e sui temi della disabilità e dell’inclusione.