instagramlinkedintelegramcustom1youtube

images/progetti-organismi-sportivi/schede-progetti/ab/43-progetti-organismi-sportivi-giocare-e-crescere-insieme.jpg

Giocare e crescere insieme

Tipologia OS: 
AB
Un progetto a cura di:
Anno di contribuzione:

Il programma promosso da FISIAE, in scia con la progettualità finanziata con le risorse 2021, è incentrato su attività motoria da svolgere presso due scuole localizzate a Roma e Rapallo (GE).

L’iniziativa intende offrire nuove esperienze attraverso un’articolata varietà di proposte, accostando attività a carattere sportivo con tradizionali giochi di strada. Tramite il gioco si determina lo sviluppo della personalità complessiva dell’alunno e questo si configura come uno strumento di apprendimento trasversale rispetto alle materie curriculari.

Valorizzare il gioco come fattore di accrescimento e gioia di stare insieme. L’attività motoria è propedeutica alla pratica sportiva, utile per creare momenti di divertimento e di crescita della sfera cognitiva dei bambini.

Obiettivi del progetto sono:

  • sviluppare la capacità di percezione, osservazione, discriminazione e valutazione dello spazio in cui ci si muove;
  • comprendere e decodificare le simbologie topologiche convenzionali;
  • stimolare il contatto con la natura, acquisire fiducia nelle proprie possibilità, favorire lo sviluppo di una competizione positiva;
  • stimolare la conoscenza ed il rispetto di sé e dell’altro;
  • sviluppare la conoscenza di regole e norme della vita associata;
  • scoprire le attitudini motorie personali e potenziare la valutazione del rispetto delle regole dei giochi con lealtà e coerenza.

Le attività progettuali ricomprendono molteplici discipline, come il vortex (giavellotto), flyng disk (lancio del disco - simulatore), velocità, salto in lungo, corsa campestre, orienteering, giochi di strada (bocce, corsa dei sacchi, rubabandiera, nascondino, etc.).

È prevista la valutazione delle capacità motorie interessate ed il loro progresso: nel corso del progetto, tale attività, sarà affidata, per ogni sede geografica, ad un team formato da metodologi pedagogisti, medici sportivi e psicologi dell’età evolutiva.

È previsto il coinvolgimento di 600 alunni, di età compresa tra i 4 e gli 11 anni che svolgeranno le attività due volte a settimana per sei mesi.

Sono coinvolti testimonial nel progetto come Edoardo Bove, Angelo Gigli e Gianfranco Balzano.