Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubelinkedintelegramcustom1

Il Progetto

“Sport e periferie” è il Fondo istituito dal Governo per realizzare interventi edilizi per l’impiantistica sportiva, volti, in particolare, al recupero e alla riqualificazione degli impianti esistenti, e individua come finalità il potenziamento dell’agonismo, lo sviluppo della relativa cultura, la rimozione degli squilibri economico-sociali e l’incremento della sicurezza urbana.

I principali riferimenti normativi sono: D.L.185/2015, Legge n. 9/2016, D.P.C.M. 01/02/2016, D.P.C.M. 05/12/2016, D.P.C.M. 22/10/2018, D.M. del 12/12/2019.

Dal 1° gennaio 2020 le risorse del Fondo sono state trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed assegnate al Dipartimento per lo Sport, ai sensi del comma 182 dell’art. 1 della legge 27 dicembre 2019 n. 160.

Nell’ambito di tale attribuzione Sport e salute è delegata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sport - al completamento delle procedure in corso e alla prosecuzione delle attività ad esse attinenti.

Approfondisci

Piani Pluriennali

Il Primo e il Secondo Piano Pluriennale degli interventi sono stati elaborati a seguito di indagini, condotte dal CONI sull’intero territorio nazionale, che hanno valutato le proposte di intervento presentate da proponenti pubblici e privati. Su questa base, la Giunta Nazionale del CONI, adottando anche criteri di politica sportiva, ha proposto un elenco di interventi da attuare garantendo la più ampia distribuzione degli interventi su tutto il territorio italiano e la diffusione di quanti più sport possibili.

Il Terzo Piano Pluriennale degli interventi, finanziato nell’anno 2018 ha visto l’assegnazione dei contributi tramite una procedura pubblica posta in essere dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso la graduatoria risultante all’esito del bando di gara.

Censimento

Il progetto “Censimento e monitoraggio degli impianti sportivi sul territorio” nasce dall’esigenza di conoscere la consistenza del patrimonio impiantistico esistente a livello nazionale, ai fini di una corretta pianificazione territoriale e di una mirata destinazione degli investimenti disponibili.

Approfondisci Scopri dove fare sport