Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ACCORDO FIRMATO – Campo di calcio a 5

PIANO 2
COMUNE DI FICARRA
images/Copertina_Ficarra.jpeg

Lunedì, 12 ottobre 2020 – è stato firmato l’accordo tra il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A, avv. Vito Cozzoli, e il Sindaco del Comune di Ficarra, Gaetano Artale, per l’avvio dei lavori di completamento del campo di calcio a 5 in contrada Matini. Il terreno di gioco si colloca in un’area urbanizzata e sono previsti anche interventi per servizi sportivi connessi. Il contributo, concesso a copertura completa dell’opera da eseguire, è pari a 300 mila euro (D.P.C.M 22 ottobre 2018) e rientra nel Secondo Piano Pluriennale – Fondo Sport e Periferie.

I lavori dettagliati nel progetto esecutivo (RUP geometra Basilio Pizzuto e progettista ingegnere Francesco Cappotto) vanno a soddisfare l’esigenza della frazione più popolosa del Comune di utilizzare una struttura ammodernata e potenziata. Ad oggi, nonostante in questa frazione risieda circa un terzo degli abitanti e conti il maggior numero di giovani, è sprovvista di qualsiasi tipo di luogo destinato all’attività sportiva. L’amministrazione si è perciò imposta l’obiettivo di adeguare la zona alla pratica motoria per giovani e meno giovani.

Gli interventi progettati sono diretti a: la costruzione di un campo di calcetto (secondo le norme CONI), per cui sarà necessario l’allestimento del piano di posa della superficie di gioco, dello scavo e della rimozione della parte di terreno eccedente; l’installazione della recinzione, realizzata con pali circolari di acciaio e rete metallica resistente agli urti; la dotazione di un cancello per l’accesso all’area; la fornitura di 6 pali d’illuminazione a risparmio energetico che saranno alimentati da un impianto fotovoltaico avente una potenza nominale di 4 Kw.

Si prevede altresì una struttura da adibire a locale spogliatoio atleta e istruttore (completi di arredi necessari alla perfetta funzionalità degli spazi) che avrà un impianto fotovoltaico installato sul tetto e un boiler per la produzione di acqua calda. Infine, nell’impianto scoperto si predisporranno pozzetti e grate di acciaio – poste ai margini dell’area gioco – per il corretto deflusso delle acque meteoriche.