Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ACCORDO FIRMATO - Campo Sportivo Comunale

PIANO 2
COMUNE DI ROSCIGNO
images/Copertina_Roscigno.jpeg

Lunedì, 5 ottobre 2020 - il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute, avv. Vito Cozzoli, e il Sindaco di Roscigno, Pino Palmieri, hanno firmato l’accordo sul Secondo Piano Pluriennale - Fondo Sport e Periferie sull'avvio dei lavori di riqualificazione del campo sportivo comunale – località Mardo. Il contributo di 168 mila euro è stato concesso - DPCM 22 ottobre 2018 - a copertura completa dell'intero intervento.

Roscigno con i suoi circa 850 abitanti fa parte della comunità Montana Alburni (Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni) ed è un Comune diviso in due: Roscigno Vecchia e Roscigno Nuova. La prima è una frazione completamente disabitata a causa delle diverse frane subite, il processo di spopolamento a favore di Roscigno Nuova è iniziato già nel 1902 in seguito a due ordinanze del genio civile. È proprio sul nuovo che si intende ricostruire e si interverrà grazie alle risorse assegnate dal Fondo per migliorare le - già buone - condizioni dell’impianto comunale al fine di rendere possibile l’adeguamento alle condizioni previste dalle direttive CONI sugli impianti sportivi e dal D.M. 18.03.1996.

I lavori riguarderanno la riqualificazione dell'impianto d'illuminazione dell’area di gioco con quattro torri porta fari, proiettori alimentati a LED e quadri generali. Ancora si prevede nel progetto esecutivo, la realizzazione della tribuna per circa 160 spettatori, costituita da moduli prefabbricati in acciaio zincato a caldo, e l’istallazione della recinzione “area di gioco del campo di calcio”.

Migliorare il centro sportivo aiuterà a promuovere, più facilmente, l'inclusione, l'aggregazione sociale e la partecipazione più ampia della comunità. Ottimizzare per ripopolare.

Di seguito le immagini dello stato attuale dell'impianto.