Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ACCORDO FIRMATO - Hockey su prato "Chimera"

PIANO 2
COMUNE DI AVEZZANO
images/sport-periferie/Copertina_Comune_di_Avezzano_1.jpg

Martedì, 12 gennaio 2021 – è stato firmato l’accordo tra il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., avv. Vito Cozzoli, e il Sindaco del Comune di Avezzano, dott. Giovanni Di Pangrazio, per l’avvio dei lavori di ripristino del manto in ebra sintetica, di rinnovamento degli impianti tecnologici e di manutenzione straordinaria dello stadio di hockey su prato “Chimera”, in Cretara. 

Il contributo di 650 mila euro (D.P.C.M. 22 ottobre 2018) – Secondo Piano Pluriennale – Fondo Sport e Periferie, è stato concesso a copertura completa dell’opera da eseguire.  

Il progetto esecutivo (curato dall’arch. Elisabetta Gualtieri) tiene in considerazione la nuova destinazione delle aree gioco all’interno del complesso costruito negli anni ’90. Realizzare un Campo di Hockey su prato è l’esigenza che sarà soddisfatta con il contributo del Fondo Sport e Periferie come creare un anello di percorribilità dei mezzi di soccorso (ambulanze e vigili del fuoco).

L’Area scelta per l’hockey è quella attualmente destinata a campo d’appoggio di rugby. Saranno invertite le aree e riqualificati gli spazi. Il vecchio campo di hockey servirà come campo di allenamento per bambini che giocano a rugby ma non rientra in questo piano d’intervento del Fondo.

Le opere hanno interessato: il rifacimento del manto in erba artificiale di ultima generazione - filato 100% polietilene - di colore verde per l’area di gioco e di colore blu per le fasce laterali. Il manto dovrà essere omologato secondo le direttive stabilite dalla FIH (Federazione Italiana Hockey). Inoltre, sarà previsto un impianto di irrigazione e di illuminazione, così da permettere lo svolgimento delle attività sportive anche nelle ore serali. Verranno poi installate delle recinzioni (esternamente alla fascia perimetrale di servizio), tracciate le linee di gioco e fornite delle panchine bordo campo (previsto uno spazio dietro le sedute per il deposito temporaneo di borsoni) per giocatori di riserva e per lo staff tecnico. Infine, si provvederà alla realizzazione di un ufficio, di una infermeria e di bagni accessibili sia al pubblico che ai disabili. 

Al Chimera il rugby a Ovest e l’hockey su prato a Est con l’obiettivo di migliorare l’impianto e cercare di ridare lustro al Centro sportivo, che in futuro sarà in grado di ospitare manifestazioni sportive di carattere internazionale.

L’amministrazione intende valorizzare il Complesso Sportivo come punto di ritrovo per giovani e appassionati di tutte le età. L’Abruzzo calca il prato, direziona la palla e Avezzano: riapre i giochi! 

Di seguito alcune foto dell'impianto e del progetto: