Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Primo piano

CONFERENZA STAMPA CON IL MINISTRO VINCENZO SPADAFORA

images/articoli/Sabelli-Spadafora_2.png

Sport: Sabelli "Unanimità con Coni su criteri buona notizia"
(ANSA) - ROMA, 18 OTT - "La delibera è stata assunta all'unanimità. Il Cda di Sport e Salute è composto da tre componenti ed è integrato da Carlo Mornati per il Coni. La buona notizia, anche un nostro obiettivo, è stato il voto unanime che ha visto anche il Coni votare a favore di questi criteri". Lo dice il presidente e ad di Sport e Salute Rocco Sabelli, illustrando in conferenza stampa a Palazzo Chigi con il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora i nuovi criteri di distribuzione dei contributi alle federazioni approvati per i fondi extra di 60 milioni per il 2019 dal Consiglio di amministrazione dell'Ente stamane. "E' stata fatta una vera e propria finanziaria dello sport. Tra la vecchia e la nuova transizione abbiamo bisogno di una gradualità per non creare discontinuità per le federazioni", ha aggiunto Sabelli.

Sabelli "Criteri per contributi approvati all'unanimità"
ROMA (ITALPRESS) - Per la ripartizione dei 60 milioni di euro aggiuntivi destinati al mondo dello sport per il 2019 "il consiglio di amministrazione, integrato dal rappresentante del Coni, ha votato la delibera all'unanimità, raccogliendo anche gli indirizzi del Comitato olimpico nazionale come previsto dalla legge". Lo ha dichiarato il presidente di Sport e Salute Rocco Sabelli in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Questa e una buona notizia per tanti motivi - ha aggiunto - anche perché questa e la prima volta che Sport e Salute adotta questo tipo di delibera per un'attività complessa".

Sport, Sabelli: Delibera su assegnazione contributi presa all'unanimità
Roma, 18 ott. (LaPresse) - "Il Cda di Sport e Salute ha assunto la delibera sui contenuti all'unanimità, compreso il rappresentante del Coni, il dottor Carlo Mornati". Lo dice il presidente di Sport e Salute, Rocco Sabelli, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi con il ministro per lo Sport, Vincenzo Spadafora, sulla distribuzione dei criteri alle federazioni sportive. Sabelli ha parlato di una vera e propria "finanziaria dello sport che associa risorse pubbliche a obiettivi strategici".

Sport: Sabelli, 'Unanimità con Coni su criteri è buona notizia' 
Roma, 18 ott. (AdnKronos) - "La delibera di assegnazione è stata assunta all'unanimità, il cda di Sport e Salute è composto da tre membri ed è integrato da Carlo Mornati come rappresentante del Coni. La buona notizia, anche un nostro obiettivo, è il voto unanime che ha visto anche il Coni votare a favore di questi criteri". E' quanto afferma il presidente di Sport e Salute, Rocco Sabelli, in occasione della conferenza stampa in corso a Palazzo Chigi per illustrare il nuovo criterio di distribuzione dei contributi per le federazioni alla presenza del ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora.

Sport: Sabelli, 'Unanimità con Coni su criteri è buona notizia' 
Roma, 18 set. (Adnkronos) - "Il Consiglio di amministrazione di Sport e Salute ha deliberato oggi l'assegnazione agli organismi sportivi dei contributi pubblici previsti dalla legge di assestamento del bilancio dello Stato per l'anno finanziario 2019 per l'importo di circa 64 milioni di euro", ha aggiunto in conferenza stampa a Palazzo Chigi dal presidente e ad di Sport e Salute, Rocco Sabelli. "Si tratta di risorse integralmente aggiuntive a quelle già assegnate per il 2019 e che, come previsto dalla legge 145 del 2018, scaturiscono dal maggior gettito fiscale generato dal sistema sportivo. Oltre ai 60 milioni annunciati, ce ne sono altri 3,9. Si tratta di disponibilità residue, non ancora allocate per il 2019, in modo che l'importo complessivo, da destinare integralmente agli organismi sportivi, ammonti a 63,9 milioni di euro", prosegue Sabelli.

Sport: Spadafora, 'Su contributi discontinuità netta col passato' 
Roma, 18 ott. (Adnkronos) - "Presentiamo la prima sperimentazione del nuovo modello di ripartizione dei contributi per il mondo dello sport con criteri oggettivi e trasparenti. Il modello segna una discontinuità netta con il passato". Sono le parole del ministro per lo Sport, Vincenzo Spadafora, durante il suo intervento in conferenza stampa a Palazzo Chigi per presentare la ripartizione dei contributi aggiuntivi per gli organismi sportivi per l'anno 2019.

Spadafora "Su contributi discontinuità netta col passato"
ROMA (ITALPRESS) - "Oggi presentiamo la prima sperimentazione del nuovo modello di ripartizione dei contributi per il mondo dello sport con criteri oggettivi e trasparenti. Il modello segna una discontinuità netta con il passato". Cosi il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora presenta la ripartizione dei contributi aggiuntivi (60 milioni di euro) per gli organismi sportivi per l'anno 2019. "Alcune cose sperimentate ora sono già degne di nota - ha aggiunto il ministro - Per esempio destineremo 7 milioni alle federazioni per l'accesso gratuito delle fasce più deboli e delle famiglie con basso reddito allo sport di base".

Sport, Spadafora: su criteri assegnazione fondi discontinuità netta con passato
Roma, 18 ott. (LaPresse) - "Sulla destinazione dei 60 milioni aggiuntivi il modello adottato ha criteri oggettivi e trasparenti che segna una discontinuità netta con il passato". Lo dice il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi con il presidente di Sport e Salute, Rocco Sabelli, sulla distribuzione dei fondi alle federazioni. "Si tratta di una prima sperimentazione", aggiunge ancora Spadafora parlando del mondo dello sport come una realtà "complessa ma anche affascinante e ricca di opportunità per il nostro Paese, oltre che uno strumento di crescita economica e simbolo del made in Italy". Infine il ministro ha messo in luce la volontà del suo dicastero di puntare sullo sport per tutti: "Una missione che era stata affidata allo scorso governo dalla Sport e Salute e che deve andare avanti con grande efficacia e determinazione".

Sport: Spadafora, 7 mln per accesso a fasce più deboli 
(ANSA) - ROMA, 18 OTT - "Come governo - ha aggiunto Spadafora nella conferenza stampa congiunta a Palazzo Chigi con il n.1 di Sport e Salite, Rocco Sabelli - vogliamo che i criteri sulla ripartizione dei contributi alle federazioni siano oggettivi, trasparenti, secondo me molto in discontinuità netta con il passato. Credo anche che alcune delle cose già sperimentate con questi 60 milioni aggiuntivi per il 2019, e che vedremo per i fondi 2020, possa essere già degno di nota nell'idea che vorrei dare allo sport".

Sport: Sabelli, '2,5mln risorse per tutor a scuola, coinvolte 28mila classi' 
Roma, 18 set. (Adnkronos) - "Sono di 2,5 milioni le risorse destinate alla scuola da Sport e Salute e che rientrano nei contributi di oltre 60 milioni ottenuti "grazie al meccanismo virtuoso" introdotto con la riforma che destina allo sport il 32% del gettito fiscale che lo sport stesso è in grado di generare. Ad annunciarlo il ministro per lo Sport, Vincenzo Spadafora, e l'amministratore delegato di Sport e Salute, Rocco Sabelli.
"Si tratta di dotare 28mila classi, quarte e quinte elementari, quasi il 50%, oltre mezzo milione di alunni, in affiancamento alla didattica ordinaria un tutor sportivo, persone con laurea in scienze motorie, che affianchino gli insegnanti per attività sportive oltre che di 'education', per attività sportive compatibili 2 volte a settimana", sottolinea Sabelli.
"I progetti non li gestiamo noi ma di nuovo le federazioni, questi 4mila tutor che verranno reclutati ogni anno possono rappresentare per le federazioni stesse un bacino di recruitment per i propri organici", conclude.

Sport: 6 milioni in più a calcio, seguono nuoto e pallavolo 
Roma, 18 ott. (Adnkronos) - Oltre 6 milioni di euro, è questa la cifra del contributo extra per il 2019 assegnati da Sport e Salute alla Federcalcio. Alla Figc andranno dunque 6.363.203 euro, la cifra più alta tra le federazioni, al secondo posto la Federnuoto, 2.460.902 euro, terza la Federvolley con 2.455.037 euro. 
Quarti gli Sport Invernali con 2.123.943 euro, quinta la Federatletica, 2.088.096 euro e la Federbasket 1.909.924, al settimo posto la Federtennis con poco più di 1.8 milioni di euro.
La ripartizione si rifà ai vecchi criteri di distribuzione dei fondi ed è stata approvata all'unanimità dal Cda di Sport e Salute riunitosi questa mattina, come ricordato dal presidente Rocco Sabelli in una conferenza stampa a Palazzo Chigi assieme al Ministro per lo Sport, Vincenzo Spadafora.

CONI: Mornati “Soddisfatti da orientamento assunto da Sport e Salute”
ROMA (ITALPRESS) – “Siamo soddisfatti dell’orientamento assunto dal CDA di Sport e Salute perché ha recepito pienamente le nostre istanze”. Così il Segretario generale del Coni e consigliere aggiunto del Cda di Sport e Salute, Carlo Mornati, relativamente alla distribuzione dei fondi extra per il 2019 da parte di Sport e Salute. “L’utilizzo dell’impianto dei parametri matematici fino ad oggi adottati dal Coni, per quanto riguarda il finanziamento alla Federazioni, ne conferma la bontà e l’oggettività – spiega Mornati – La sostanziale linea di continuità adottata anche nel campo dei progetti scolastici e dei programmi di promozione sportiva testimonia la validità del percorso promosso negli ultimi anni dallo stesso Coni”.

Il video della Conferenza stampa