Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

instagramyoutubelinkedin

images/articoli/EPS-Cover-articolo.jpg

Sport e Salute e i progetti degli EPS per ridurre il rischio marginalità tra i bambini e il gender gap

Presentati oggi, in modalità on line, i due progetti patrocinati da Sport e Salute per l'annualità 2020-2021 “Lo sport siamo noi” e “Jump the gap”, in sinergia con gli Enti di Promozione Sportiva AICS, ACSI, CSEN e CNS Libertas. Alla conferenza stampa online è intervenuto anche il Presidente e AD di Sport e Salute Vito Cozzoli: "Un giorno importante, uno step ulteriore di un percorso che Sport e Salute sta portando avanti insieme agli Enti di Promozione Sportiva.

Sono due gli elementi chiave di questi progetti: continuità e novità.

- la continuità è rappresentata dagli EPS, la spina dorsale dello sport di base del nostro Paese;

- le novità sono state invece dettate dal contesto sanitario, sociale ed economico con l’avvento del Covid-19. Da qui è sorta l’esigenza di creare, finanziare, supportare progettualità nuove come quelle proposte oggi.

Gli EPS sono stati chiamati a presentare i loro progetti in modo congiunto, è la prima volta che succede. Il mondo dello sport ha bisogno di essere unito per produrre dei risultati”.

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti: 

 sport rettangolaredonne rettangolare

Potrebbe interessarti anche