Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube
images/Ciro_Raffaele_Cirillo.jpg

Sport e Salute ricorda Raffaele ‘Ciro’ Cirillo, anima del Circolo del Foro Italico

Abbiamo perso un amico, un punto di riferimento, un uomo da sempre identificato con un luogo a noi caro, il Circolo del Foro Italico. Raffale Cirillo, per tutti Ciro, se n’è andato ieri a Roma all’età di 66 anni dopo un malore accusato la scorsa settimana. Originario di Altamura, in provincia di Bari, è stato fra i primi 20 tennisti d'Italia, un mancino vecchia scuola, prima di diventare allenatore nei vari centri tecnici federali e maestro al Foro Italico, la sua seconda casa. Un tempio tra marmi, pini e campi in terra rossa, che Ciro custodiva e proteggeva con grande passione. Il teatro del grande tennis, durante gli Internazionali che Ciro seguiva con l’occhio da addetto ai lavori, ma soprattutto lo scenario suggestivo delle partite tra soci, dei tornei e campionati amatoriali, e della “sua” scuola tennis, per grandi e piccoli, a cui riservava la stessa attenzione e premura dei campioni. Sport e Salute S.p.A. esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Raffale Cirillo e si unisce al dolore della famiglia. I funerali si terranno mercoledì 20 ottobre, alle ore 15.00, a Roma presso la Chiesa Parrocchiale Santa Croce al Flaminio (Via Guido Reni, 2).

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegram

Potrebbe interessarti anche