instagramlinkedintelegramcustom1youtube

images/articoli/nuoto2022.png

Presentati in Campidoglio gli Europei di nuoto Roma 2022. Cozzoli: “Edizione ricca di ingredienti unici”

"Gli ingredienti degli Europei 2022 sono piuttosto unici: il fascino del nuoto, la grande bellezza di Roma, gli spettatori sulle tribune collegati da ogni parte del mondo. Sport e Salute assieme alla FIN (Federazione Italiana Nuoto) mette in campo le sue forze per un altro grande evento, parte di una stagione indimenticabile di sport" – spiega Vito Cozzoli durante la conferenza di presentazione degli Europei di nuoto. “Il valore aggiunto della competizione, continua, lo fa ‘l’evento diffuso’. Si nuoterà al Foro Italico, a Pietralata, a Ostia. La nostra filosofia è valorizzare gli asset ma anche lasciare traccia dello sport praticato nelle persone, vogliamo avvicinare tanta gente al nuoto, consentire a tutti gli appassionati di vivere la bellezza di Roma".  

Campidoglio. Nella sala della Protomoteca, al Campidoglio è stata presentata la trentaseiesima edizione degli Europei di Nuoto che si terranno a Roma dall’11 al 21 agosto. Oltre a Vito Cozzoli sono intervenuti il Sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri, padrone di casa, il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo sport Valentina Vezzali e il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. "Il nuoto e gli sport acquatici per Roma sono una cosa importante che affonda le radici nella storia: mi ricordo momenti indimenticabili, tra Olimpiadi, mondiali e gli europei dell'83. Oggi si ritorna nella Capitale dopo il successo di Budapest", ha detto il Sindaco Gualtieri.

Campioni. Con la FIN proprio per il risultato ai recenti mondiali di Budapest si è complimentata la sottosegretaria con delega allo sport Valentina Vezzali: “Il terzo posto nel medagliere ci permette di guardare al futuro con fiducia e interesse". Per Paolo Barelli, presidente Federnuoto: "Sarà un'edizione entusiasmante, con impiantistica e organizzazione d'eccezione, tra qualche settimana Foro Italico sarà la città del nuoto, ci saranno 1500 atleti partecipanti da 50 paesi, assenti solo Russia e Bielorussia, non per decisione degli organizzatori, ma per decisione della federazione internazionale". Gli Europei di nuoto sono un’occasione preziosa per tutti ed anche per il futuro come sottolinea il Presidente della Regione Lazio, Zingaretti: “Con la Federazione abbiamo fatto un bell’accordo per sostenere l’evento e dare una mano su efficientamento energetico e nuova impiantistica”.

In sala per la conferenza stampa moderata dall’oro di Sydney 2000 e Legend di Sport e Salute Massimiliano Rosolino, erano presenti anche l'Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma Alessandro Onorato; il Delegato allo Sport della Regione Lazio Roberto Tavani; il direttore del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio Michele Sciscioli; il direttore generale di Sport e Salute Diego Nepi Molineris; il campione olimpico, mondiale ed europeo Gregorio Paltrinieri, i romani e campioni del mondo Lucrezia Ruggiero e Giorgio Minisini (nuoto sincronizzato); il presidente di Roma 2022 Andrea Pieri, il direttore esecutivo di Roma 2022 Bruno Campanile; il presidente del Comitato Regionale Lazio della Federnuoto Gianpiero Mauretti; il vice direttore vicario di Bper Banca Stefano Rossetti.

Foto di Giorgio Scala/DBM

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegramScarica l’App My Sport e Salute

Potrebbe interessarti anche