Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube
images/progetti-organismi-sportivi/schede-aggiornamenti/ab/9-Cover-life-news.jpg

Prende avvio il progetto Life per portare l’attività fisica e sportiva ai ragazzi delle Comunità

Tipologia OS:
AB
Un progetto a cura di:
Progetto:  Life

Il progetto “Life” ha l'obiettivo di implementare l’attività sportiva nella sua valenza ludico motoria all’interno delle comunità, di promuovere uno stile di vita sano, della salute contro la sedentarietà, come un bene primario da tutelare; di favorire la partecipazione alla vita aggregativa, l’inclusione sociale, l’accettazione delle differenze, dei limiti propri e altrui; di far crescere la coscienza civile e la solidarietà delle persone attraverso lo sport.

La situazione pandemica legata al Covid-19 e le conseguenti misure restrittive e di isolamento hanno reso ancora più importante l’attività motoria per stimolare e sostenere il percorso terapeutico dei giovani in comunità.

Life ha avuto regolarmente inizio con il Raduno svolto a Misano Adriatico al quale hanno partecipato 10 comunità terapeutiche e circa 150 ragazzi/e. È stata una settimana di promozione sportiva, incontri e momenti di svago. Gli sport praticati sono stati: pallavolo, ciclismo, tennis tavolo, beach-volley, beach-tennis, spikeball, atletica leggera.

Sono iniziate le attività sportive nelle comunità. In questa prima fase, che terminerà a gennaio hanno già aderito 20 comunità appartenenti a: Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Calabria, Basilicata e Sicilia.

Hanno partecipato oltre 400 ragazzi e ragazze, le attività sportive svolte sono state principalmente: pallavolo, fitness, trekking e ciclismo. Oltre a queste si sono svolte anche attività di: calcio a 5, canottaggio, arrampicata, tennistavolo, bocce. Le attività motorie hanno coinvolto gruppi di 15/20 persone per 3 giorni alla settimana, orari e giorni settimanali impegnati si sono adeguati alle dinamiche comunitarie rispettando le normative legate al Covid-19

Le attività previste dal progetto proseguiranno nei mesi successivi con la seconda fase fino a Maggio 2021.