Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube
images/progetti-organismi-sportivi/schede-aggiornamenti/ab/21-Cover-NEWS.jpg

Allena il modo di vedere lo sport: presentato il progetto del raggruppamento delle Benemerite USSI, CISCOD, APEC, ANSMES

Tipologia OS:
AB
Un progetto a cura di:

Si è svolta questa mattina, 28 settembre 2020, a Roma, al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, la presentazione del progetto “Allena il modo di vedere lo sport” del raggruppamento delle Associazioni Benemerite USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana), CISCoD (Comitato Italiano Sport contro la Droga), APEC (Associazione Pensionati CONI) e ANSMES (Associazione Nazionale Stelle e Palme al merito sportivo) e finanziato da Sport e Salute in occasione dell’allocazione delle risorse integrative 2019.

Il progetto, realizzato con il supporto dell’Ente di promozione sportiva AiCS e dell’UPTER, l’Università Popolare della terza età, si pone l’obiettivo di diffondere la conoscenza dei benefici dello sport e della corretta alimentazione presso la popolazione degli Over 64.

Tra le principali attività previste dal progetto realizzate in tutte le regioni italiane sono state ricordate l’importante azione divulgativa realizzata attraverso la rivista pubblicata da APEC e una brochure informativa e illustrativa che propongono, oltre agli obiettivi del progetto, 10 consigli utili sullo stile di vita da tenere per gli over 64, informazioni sulla corretta alimentazione e l’attività fisica per gli over 64. Tutto il materiale arriverà in tutte le città che faranno parte del “tour” del progetto e che toccherà tutto il territorio nazionale.

Al materiale divulgativo si affiancheranno degli incontri in presenza con interviste ad un campione/testimonial dello sport portato da ANSMeS, come quella realizzata proprio con il campione olimpico di pugilato a Mosca ’80 Patrizio Oliva che, attraverso il racconto della sua storia personale da atleta agonista, ha offerto delle pillole di saggezza da seguire per recepire in profondità il senso profondo della pratica sportiva e tutte le sue implicazioni sociali e salutari.

Sotto la supervisione di un tecnico/allenatore AICS si passerà poi dalla teoria alla pratica in quanto gli over 64 presenti potranno partecipare alle Master Class realizzate in 19 città italiane, della durata di tre giorni ciascuna con l’obiettivo di mettere in pratica le informazioni condivise nel corso di un’ora di pratica sportiva.

Il saluto del Presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli sottolinea l’importanza del progetto non solo nell’aver seguito gli auspici di Sport e Salute, ovvero di unire le forze, fare squadra tra più Associazioni benemerite per presentare un progetto comune, ma anche quello di creare un progetto orientato alla diffusione dei corretti stili di vita anche per gli over 64. Un target fondamentale di Sport e Salute, non secondo rispetto alla promozione dello sport di base rivolta ai bambini e ai ragazzi.

“Il vostro progetto unisce la visione e la praticità, la sintesi, la concretezza. Immagino che in questo una parte del merito vada ai giornalisti sportivi, che sanno tradurre le emozioni e la sostanza dello sport nei tempi stretti di un giornale, della tv o di un sito e con parole chiare. Ai giornalisti si sono affiancate le esperienze di Masala, Gola e Blasetti e dei loro associati, che sono infinitamente preziose per il futuro dello sport italiano.

Sport e Salute e io personalmente sono qui a dirvi ancora grazie e a confermare la volontà di starvi sempre accanto.”