Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ACCORDO FIRMATO - Palestra Comunale Allumiere

PIANO 2
COMUNE DI ALLUMIERE
images/Copertina_Allumiere.JPG

Venerdì, 23 ottobre 2020, il Sindaco Antonio Pasquini (Comune di Allumiere) e l’avv. Vito Cozzoli  (Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute) hanno firmato l’accordo sul Secondo Piano Pluriennale – Fondo Sport e Periferie, che impegna le parti a cooperare per la ristrutturazione e l’adeguamento normativo della palestra comunale di via Mario Fontana. L’Ente beneficiario potrà avvalersi di 345.030,00 euro sul Fondo (DPCM 22 ottobre 2018), come cifra massima, per il completamento dell’intervento proposto.

Allumiere fa parte della Città Metropolitana della Capitale, con i suoi circa 4 mila abitanti si colloca sulle cime più elevante dei monti della Tolfa. Il suo campo visivo va da Civitavecchia a Roma e attraversa un contesto territoriale ricco di storia e di bellezze naturalistiche. Luogo di notevole importanza archeologica, tra i primi insediamenti preistorici. Sono presenti anche testimonianze certe dell’età del Bronzo, grazie ai ritrovamenti di reperti in pietra lavorata per le attività di caccia e raccolta di prodotti naturali. L’impronta etrusca è, altresì, comprovata dalle vicine necropoli. 

La cittadina è nota per il suo “Faggeto” che, già dal 1400, ne caratterizzò la storia. L’estrazione di Alunite era effettuata con il metodo di scavi a cielo aperto. Nel 1500, per volere del “Magnifico”, Agostino Chigi, divenne una vera attività produttiva di allume e snodo economico di settore. Era il riferimento europeo e rimase tale per decenni fino al 1928 quando fu, definitivamente, dismessa la produzione a favore di Montecatini. 

Un patrimonio che l’amministrazione cura e promuove al fine di aumentare la ricettività, favorendo lo sviluppo del turismo rurale per creare itinerari attrezzati e organizzare visite guidate. Allumiere, negli ultimi anni, ha assistito a una crescente domanda di spazi per l’attività sportiva scolastica e per le associazioni sportive locali. Ha fatto ricorso al Fondo Sport e Periferie, considerate le condizioni dell’impianto di via Mario Fontana in località Sant’Antonio, costruito nel 1994, per mettere in norma e in sicurezza la struttura, completare e rinnovare gli spazi esistenti, al fine di sostenere la pratica sportiva. Avere così un luogo dove giocare a calcio, pallacanestro, pallavolo e fare ginnastica, favorendo i valori di solidarietà, coesione e integrazione sociale. 

Nello specifico il progetto prevede un programma di rigenerazione che passa da: opere di sistemazione dell’area esterna; realizzazione impianto antincendio; opere di ristrutturazione e adeguamento dello spogliatoio; opere di completamento e sistemazione della palestra. Tante la azioni previste per ogni macro area, non resta che attendere lo stato di avanzamento dei lavori per dare un calcio alla preistoria dell’impiantistica sportiva e tele trasportarsi nel futuro.

Di seguito il materiale fotografico dell’opera sportiva da realizzare.