Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubelinkedintelegramcustom1

ACCORDO FIRMATO - Campo Sportivo Comunale

PIANO 2
COMUNE DI CASOLA DI NAPOLI
images/Sport-e-periferie-Napoli.jpg

Mercoledì, 30 novembre 2020 – è stato firmato l’accordo tra il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., avv. Vito Cozzoli, il Sindaco del Comune di Casola di Napoli, Costantino Peccerillo, e l’amministratore unico della ASD Virtus Junior Napoli, Mattia Longobardi, per i lavori di riqualificazione del Campo Sportivo comunale di via Vittorio Veneto, 80. Il contributo concesso, pari a 227.500 euro (D.P.C.M. 22 ottobre 2018), rientra tra gli interventi finanziati dal Fondo Sport e Periferie – Secondo Piano Pluriennale e permette di realizzare un intervento del valore complessivo di 345.024,57 euro. La differenza economica spetterà all’Associazione beneficiaria che gestisce la struttura pubblica.

 

Il progetto esecutivo (curato dall’ingegnere Mirko Pone) riqualificherà l’intera area di gioco per utilizzarla in tutte le sue funzioni, così da restituire alla comunità un luogo – potenziato e migliorato – dove praticare sport. La struttura sarà, inoltre, messa a norma secondo il regolamento della Lega Nazionale Dilettanti (LND).

 

I lavori previsti riguarderanno: la posatura del manto in erba sintetica artificiale e lo smaltimento dei rifiuti del materiale rimosso; la sostituzione perimetrale della canaletta per la raccolta delle acque superficiali con smaltimento dei corpi sostituiti; la livellazione finale del terreno; l’implementazione dell’impianto di irrigazione; la rimozione e l’adeguamento della recinzione para-palloni; il completamento dell’impianto di irrigazione del campo; l’installazione delle panchine sul lato opposto a quello occupato.

 

Di seguito le immagini dello stato attuale dell'impianto.