Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubelinkedintelegramcustom1

ACCORDO FIRMATO – Campo Sportivo Comunale

PIANO 2
COMUNE DI GAVOI
images/Copertina_Gavoi.jpg

Venerdì, 27 novembre 2020 – è stato firmato l’accordo tra il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., avv. Vito Cozzoli, e il Sindaco del Comune di Gavoi, Salvatore Lai, per i lavori di completamento del campo sportivo comunale in località Maristiai. Il contributo, pari a 350 mila euro (D.P.C.M. 22 ottobre 2018), è stato concesso nell’ambito del Secondo Piano Pluriennale – Fondo Sport e Periferie a rimborso dei lavori già eseguiti e ha permesso la realizzazione di un’opera del valore complessivo di 500 mila euro, lasciando all’Ente beneficiario l’impegno economico di 150 mila euro.

 

I lavori dettagliati nel progetto esecutivo (progettista ing. Pasqua Porcu Cadoni) sono stati diretti a riqualificare il campo sportivo per utilizzarlo in tutte le sue funzioni. Garantire la messa a norma della struttura, attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate e mediante l’utilizzo di materiali di ultima generazione, come da regolamento della Lega Nazionale Dilettanti (LND), è stato un risultato molto importante. L’intervento è servito anche a restituire alla comunità un luogo dove poter praticare sport.

 

La posa di un nuovo manto in erba artificiale ha permesso di migliorare le prestazioni di gioco e di aumentare il tempo di utilizzo della struttura (grazie alle sue caratteristiche chimico-fisiche), riducendo le necessità manutentive. L’intera area e stata poi recintata e tracciata. Tra gli interventi: l’installazione delle porte di calcio, delle bandiere calcio d’angolo e delle panchine per le squadre; il miglioramento del sistema di drenaggio verticale attraverso la riqualificazione della canaletta perimetrale e delle tubature drenati (primarie e secondarie) per lo smaltimento delle acque meteoriche.

 

Di seguito le immagini dello stato attuale dell'impianto.