Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ACCORDO FIRMATO - Impianto Sportivo - F.ne "Villa Rossi"

PIANO 2
COMUNE DI CASTELLI
images/Copertina_Asti_1.jpg

Giovedì, 17 settembre 2020 - è stato firmato l’accordo tra il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., avv. Vito Cozzoli, e il Sindaco di Castelli, Renato Seca, per l’adeguamento e la ristrutturazione dell’impianto sportivo sito in frazione Villa Rossi. È stato concesso un contributo di 400 mila euro a copertura completa dell'intervento sul Secondo Piano Pluriennale - Fondo Sport e Periferie (DPCM 22 ottobre 2018).

Il progetto esecutivo - realizzato dal geometra Danilo Bucci – interverrà sul campo di calcio a 11 in sabbia, corredato da infermeria e spogliatoi per atleti e giudici di gara. L’impianto presenta una recinzione perimetrale in pessimo stato di conservazione da sostituire e le misure dell’area da gioco risultano essere 100,60 x 62,16 metri. I lavori agiranno sul sottofondo modificandolo secondo le norme che regolano la costruzione dei campi in erba artificiale. Verrà realizzato un campo di calcio di 100 x 60 metri, in linea con quanto previsto dal regolamento L.N.D. Standard. Si potranno così ospitare i Campionati della F.I.G.C. (Federazione Italiana Giuoco Calcio) e L.N.D. (Lega Nazionale Dilettanti) fino alla categoria Eccellenza, Nazionali Juniores e S.G.S (Settore Giovanile Scolastico Sportivo).

Nello specifico si prevede di installare un drenaggio verticale, attraverso la livellazione del terreno superficiale esistente, e una nuova recinzione perimetrale del campo. È prevista la creazione di un impianto di irrigazione con sei irrigatori a scomparsa con gettata di 45 metri. Le acque meteoriche verranno poi raccolte nel perimetro del campo con delle tubazioni microforate di diametro 160 millimetri. Ricevuto il parere positivo sull’omologazione del sottofondo, verrà posato il manto sintetico e saranno collocate le porte, le bandierine del calcio d’angolo e le panchine regolamentari per allenatori e riserve.

Il comune di Castelli ambisce a diventare un punto di riferimento socio-aggregativo del territorio e questo progetto, che contribuirà a promuovere lo sport più giocato al mondo, potrebbe fornirgli l’assist per raggiungere l’obiettivo.

Di seguito le immagini dello stato attuale dell'impianto.