Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubelinkedintelegramcustom1

ACCORDO FIRMATO - Velodromo

PIANO 2
COMUNE DI ASCOLI PICENO
images/sport-periferie/VELODROMO_2004_page-0001.jpg

Venerdì, 8 gennaio 2021 – è stato firmato l’accordo tra il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., avv. Vito Cozzoli, e il Sindaco del Comune di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, per la realizzazione del nuovo Velodromo in via Abruzzo.

Tra le cento torri della città sorgerà una pista per le competizioni ciclistiche che apporterà maggior valore culturale, offrirà altri servizi e creerà un’attrattiva in più da visitare. Il progetto che ha ottenuto il contributo a copertura completa dell’intervento (1.472.444,60 euro) a valere sul Fondo Sport e Periferie - Presidenza del Consiglio dei Ministri, si è collocato nel Secondo Piano Pluriennale (D.P.C.M. 22 ottobre 2018). 

L’idea, a cura dall’arch. Michela Giammarini, punta a riqualificare l’area del “Pennile di Sotto” attraverso la costruzione della struttura sportiva dove praticare lo sport e particolarmente quello su due ruote indoor.

Le aree interessate dalla riqualificazione coprono una superficie di 2,3 ettari. Qui, si edificherà al fine di creare un luogo omologato per lo svolgimento di competizioni nazionali e internazionali, si offriranno inoltre opportunità formative ai giovani atleti che, attraverso le attività di preparazione, potranno diventare delle future promesse e, perché no, atleti di alto livello.

I lavori nello specifico riguarderanno: la costruzione del Velodromo, una nuova pista (ipogea) lunga 250 m e larga 7 m (inclinazione nel tratto della parabolica, determinata in funzione della velocità con cui verrà percorsa dagli atleti). All’interno, verrà creata una fascia di riposo di 70 cm e un sottopasso per garantire l’ingresso a bordo pista (la rampa sarà larga 3 m e inclinata del 16,2%); l’istallazione della futura tribuna coperta (protezione crete e parapetto in ferro lavorato zincato di color bianco); la realizzazione di una zona dedicata agli spogliatoi sia per gli atleti che per i giudici di gara; la predisposizione di un’area di sosta per atleti, giudici di gara, personale del centro sportivo e spettatori (cinque posti riservati ai diversamente abili); la riqualificazione dell’edificio utilizzato per attività necessarie al funzionamento dell’impianto e del blocco ovest servizi, dove verranno create una zona adibita a deposito attrezzi e una zona destinata alla centrale termica; il potenziamento dell’impianto di illuminazione con l’installazione di due torri faro al centro pista. Infine, si allestirà il percorso pedonale e le aree verdi con alberi di ulivo.

Si punterà a valorizzare l’influenza che l’aspetto ludico-ricreativo dello sport ha sulla comunità e si opererà per favorire sia la partecipazione sia l’aggregazione sociale.

Di seguito alcune fotografie dell'impianto: