Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

instagramyoutubelinkedin

images/articoli/sport-e-salute-17-milioni-per-la-ripartenza.jpg

Sport e Salute e i 17 milioni per la ripartenza. Il Presidente Cozzoli incontra gli Enti di Promozione Sportiva, le Discipline Sportive Associate e le Associazioni Benemerite. Martedì le Federazioni Sportive Nazionali

Due giorni di confronto sulla ripresa. E martedì sarà la volta delle 44 Federazioni Sportive Nazionali. Il Presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, tra ieri e oggi, ha incontrato in videoconferenza i 15 Enti di Promozione Sportiva (EPS), le 19 Discipline Sportive Associate (DSA) e le 19 Associazioni Benemerite in rappresentanza di circa 8 milioni di tesserati. Si è discusso in particolare dell’erogazione del 5 per cento dei contributi pubblici (il 30 per cento nel caso degli Enti di Promozione Sportiva) destinati al progetto Sport di tutti e che ora, secondo le indicazioni fornite ieri dal Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora in Parlamento, va impiegato per sostenere le Società Sportive di base in vista della ripartenza. Si tratta di 17 milioni di euro da distribuire agli Organismi Sportivi con questa finalità.

In tempi brevi Sport e Salute farà arrivare le linee-guida a EPS, DSA, Associazioni e Federazioni: la cornice nella quale dovranno muoversi per contribuire al sostegno e al rilancio dello Sport di base, delle Società e delle Associazioni Sportive Dilettantistiche attraverso l’accesso ai contributi.

Potrebbe interessarti anche