instagramlinkedintelegramcustom1youtube

images/articoli/padelfinale2.png

Padel, Grand Stand Arena Sold Out. Cozzoli: “Sport di base e sport di alto livello possono vivere e crescere insieme”. Binaghi: “Numeri eccezionali, nel 2023 sarà ancora meglio”

La Grand Stand Arena balla, tutta intera. E reagisce ad ogni colpo messo a segno, non importa se della coppia Lebron-Galan o Di Nenno-Navarro. Empatia eccezionale per la finale del primo Italy Major Premier Padel, appena concluso al Foro Italico a Roma. Lebron e Galan vincono battendo Di Nenno e Navarro. L’arena è sold out. Grande protagonista infatti  è stato il pubblico convenuto al Foro Italico:  25.473 le presenze di spettatori paganti per un incasso di 717.465 euro per l’intero torneo. La finale ha registrato il tutto esaurito (6.700 spettatori). “Sono numeri eccezionali, ottenuti in soli 20 giorni di preparazione. Per noi il Major di quest'anno è la prima tappa di un percorso di crescita”, ha detto Angelo Binaghi, Presidente FIT, alla conferenza stampa tenutasi nello spazio tecnologico WeSportUp che ha preceduto il match finale. Intervenuti anche Vito Cozzoli, Presidente e ad di Sport e Salute  e Luigi Carraro, Presidente FIP, hanno entrambi mostrato grande soddisfazione. “Quando ci siamo visti alla presentazione lo avevo detto che avevamo vinto una scommessa - ha detto Cozzoli - abbiamo avuto il coraggio di inseguire un sogno e mi riferivo al fatto di vedere in pochissimo tempo concretizzato ciò che prima era solo un’idea, un sogno. Il Padel è espressione della necessità popolare di fare sport. Risponde ai requisiti di sport di base, la missione di Sport e Salute. È cresciuto, anzi è esploso, anche grazie allo sviluppo dello sport outdoor, spinto dalla pandemia. Da ora in avanti faremo di più anche per portarlo nelle scuole”. Ed ha aggiunto: “Con la Federtennis abbiamo avuto una sinergia perfetta, è la conferma che sport di base e sport di alto livello possono vivere e crescere insieme”. Luigi Carraro che guida la Federazione Padel Internazionale ha sottolineato: "Mi ricordo quando la sera della finale degli Internazionali, tutti si misero a lavorare per trasformare il Foro in appena cinque giorni per l'inizio del Major".

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegramScarica l’App My Sport e Salute

Potrebbe interessarti anche