Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubelinkedintelegramcustom1
images/articoli/mattarella.jpeg

Sport e Salute piange la scomparsa di Paola Pigni: “Sconvolti da morte Pigni, leggenda in pista e nella vita”

Aveva partecipato alla cerimonia per la “Festa dell'Educazione alimentare nelle scuole” nella tenuta presidenziale di Castel Porziano, poi è morta improvvisamente per un infarto. Paola Pigni, stella del mezzofondo italiano, bronzo ai Giochi olimpici del '72 a Monaco nei 1500, si è spenta oggi all’età di 75 anni, lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di tutti gli sportivi. Parte integrante del progetto Legend, che vede gli ex campioni al servizio della collettività, la Pigni questa mattina aveva incontrato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, presso lo stand di Sport e Salute nell’ambito dell’iniziativa sulla corretta alimentazione e sulla pratica dello sport.

"La scomparsa di Paola Pigni mi sconvolge e mi rattrista. Un destino ingiusto ci strappa una leggenda, una campionessa nello sport e nella vita di tutti i giorni. Una atleta e una donna esemplare. Stamattina ero con lei e i Legend per un dare messaggio importante ai ragazzi e alle ragazze di oggi. Un ultimo atto di generosità verso il suo mondo", ha detto Vito Cozzoli, Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A. Alla famiglia e agli amici di Paola Pigni le condoglianze di tutta la Società.

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegram

Potrebbe interessarti anche