instagramlinkedintelegramcustom1youtube
images/vita_da_campioni_Foto_Mezzelani_amato.JPG

Vita da campioni, incontri al vertice, Amato: “Sport testimonianza di unione”. Cozzoli: “Emozionante vedere i bambini al Foro Italico”

Nel pomeriggio, presso WeSportUp nel Parco del Foro Italico, in occasione degli Internazionali BNL d’Italia 2022, si è svolto il primo talk "Vita da Campioni", con ospite d’onore il Presidente della Corte Costituzionale, Giuliano Amato, che ha dialogato con l'ex tennista Filippo Volandri, capitano della squadra azzurra di Coppa Davis, e con Giuseppe Gibilisco, campione del mondo di salto con l’asta, sull’impatto sociale, culturale, educativo ed economico dello sport sul Paese.

Sport e Salute e Fit hanno coinvolto le Istituzioni Nazionali e i campioni del sport, anche Legend di Sport e Salute, per dare vita ad un dialogo aperto e ad un confronto costruttivo tra passato, presente e soprattutto futuro. Con aneddoti ed esperienze sul campo. Lo sport è passione di tutti e le Istituzioni non ne sono immuni.

"Lo sport dovrebbe essere testimonianza di unione, non necessariamente tra Stati in guerra, quanto tra persone che hanno il diritto di unirsi nella pratica sportiva al di là della cittadinanza" - ha detto il presidente della Consulta, Giuliano Amato, aggiungendo: "Lo sport è l'integratore migliore per la salute alla mia età, oltre che un modo per vivere bene insieme rispettando le regole. E lo sport ideale per gli anziani è stato dimostrato essere il tennis".

“Migliorare la condizione sportiva al Sud Italia? Se vogliamo possiamo farcela, ho trovato tanti muri di gomma, ma lo sport mi aiuta a perseverare" - ha affermato il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, Vito Cozzoli, sottolineando come "oggi è un'occasione importante per affrontare due temi come lo sport di alto livello e lo sport di base. Vedere gli Internazionali finalmente col pubblico è qualcosa di straordinario: mi sono emozionato vedendo i bambini al Foro Italico".

"In un momento storico molto complicato, lo sport si sta dimostrando un grosso insegnamento" - ha detto l'ex tennista Volandri. Poi è intervenuto anche l’ex campione Gibilisco citando Nelson Mandela "il quale diceva che lo sport riesce a unire tutti, lo vediamo nel terzo tempo del rugby. Fare sport non significa diventare campioni, ma rispetto delle regole e dell'avversario: se lo fai sei un campione nella vita quotidiana”.

Ha moderato il talk il Direttore Editoriale Formiche, Roberto Arditti.

Gli appuntamenti di “Vita da Campioni”proseguono così:,

10 Maggio, ore 11, presso Hospitality FIT-S&S: Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo dialoga con Jury Chechi, Oro negli anelli ad Atlanta 1996 e bronzo ad Atene 2004 e con Stefano Pantano, Campione del mondo di scherma.

11 Maggio, ore 11, presso WeSportUp: Fabiana Dadone, Ministra per le Politiche Giovanili dialoga con Anželika Savrajuk, Medaglia di Bronzo a Londra 2012 e Campionessa del mondo di ginnastica ritmica e con Antonio Rossi, 5 Medaglie ai Giochi Olimpici nella canoa di cui 3 ori.

Sono previsti talk anche con Valentina Vezzali, Sottosegretario di Stato responsabile per lo Sport e Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico.

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegramScarica l’App My Sport e Salute

Potrebbe interessarti anche