instagramlinkedintelegramcustom1youtube

images/articoli/premiobearzot16maggio.png

“Premio Bearzot - La sfida sociale” alla Nazionale di basket sorde. Nepi: “Lo sport è inclusione ed ha preso in contropiede anche la pandemia”

“Siamo profondamente spinti a cercare di rendere sempre più lo sport inclusivo” – ha esordito Diego Nepi Molineris lunedì alla cerimonia di consegna dell'XI Edizione del premio nazionale 'Enzo Bearzot'. Il Direttore Generale di Sport e Salute Spa, ha consegnato nel Salone d'Onore del Coni a Roma, il riconoscimento “Premio Enzo Bearzot La sfida sociale”, con cui i comitati territoriali US AcIi hanno riconosciuto il "forte impatto sociale" del progetto nato dalle giornaliste pesaresi Beatrice Terenzi ed Elisabetta Ferri. La Nazionale italiana di pallacanestro sorde, da loro fortemente voluta, ha vinto l’argento alle Deaflympics appena concluse in Brasile.

Facendo i complimenti a tutta la squadra e alla determinazione con cui è stato portato avanti il progetto, Nepi ha anche sottolineato la grande energia ed il desiderio di fare sport scaturito dagli ultimi eventi: “Abbiamo avuto in queste settimane un osservatorio privilegiato di ciò che è stata la ripartenza dello sport con la finale di Coppa Italia all’Olimpico e gli Internazionali di tennis” – ha continuato - in queste due settimane abbiamo toccato con mano una grandissima voglia di rivedere lo sport, di esserci con grandissima passione. Ritengo che lo sport abbia preso un po’ in contropiede anche la pandemia, per usare un termine calcistico, vicino al Premio. Ci tengo moltissimo a ringraziare Us Acli da parte di tutta la squadra di Sport e Salute, del suo Presidente Vito Cozzoli e da parte nostra, affinché premi del genere possano continuare ad esserci, e noi essere vicini a tutto il mondo dello sport”.

Ha ritirato il riconoscimento l'assessora allo sport di Pesaro, Mila Della Dora, la squadra e le sue ideatrici erano in viaggio di ritorno dal Brasile. Le azzurre avevano già vinto la medaglia d’oro agli Europei del 2021.

Il Premio Bearzot organizzato dall'Unione sportiva Acli con il patrocinio della Figc, quest'anno è stato assegnato all'allenatore dello Shakhtar Donetsk, Roberto De Zerbi. Il tecnico italiano era in Ucraina al momento dello scoppio del conflitto ed è rimasto al fianco dei suoi calciatori fino all'ultimo.  A Daniele Chiffi è andato il premio speciale di miglior arbitro italiano emergente, assegnato alla memoria dell'ex direttore di gara Stefano Farina, mentre a Dino Zoff un riconoscimento speciale alla carriera.

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegramScarica l’App My Sport e Salute

Potrebbe interessarti anche