instagramlinkedintelegramcustom1youtube
images/articoli/scuola-attiva-news-25-gennaio.jpg

Numeri senza precedenti per Scuola Attiva, il progetto di Sport e Salute per l’attività motoria nella scuola primaria: più classi, più bambini e più federazioni coinvolte.

Ormai a pieno regime il progetto Scuola Attiva di Sport e Salute per portare l’attività motoria nella scuola primaria. Impegno che non trova precedenti per quantità e qualità della formazione offerta ai bambini. A partire dalle 30 federazioni coinvolte rispetto alle 6 del passato con effetto quintuplicato sulla promozione dello sport in varie discipline e dai 17 milioni investiti da Sport e Salute in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. E’ un buon banco di prova per l’introduzione dell’attività motoria a partire dal prossimo anno, voluta dal Sottosegretario allo Sport Vezzali e dal Ministro Bianchi.   

Elementi innovativi di Scuola Attiva kids:

  • Coinvolgimento di tutte le classi della scuola primaria, dalla I alla V, continuando poi il percorso nella scuola secondaria di I grado fino alla classe terza (fascia di età 6-13 anni), mentre le precedenti edizioni di “Sport di Classe” erano rivolte alle sole classi IV e V (9-10 anni);
  • Ampliamento del tempo attivo per i bambini che sono posti al centro della progettualità, prevedendo 4 ore di attività settimanali: due ore di attività motoria in palestra, 20 minuti al giorno di pause attive e 60 minuti di attività nel tempo libero.
  • Orientamento motorio - sportivo con il coinvolgimento di 30 Federazioni Sportive Nazionali, che accompagnano il Tutor con un’apposita formazione e contenuti didattici dedicati, permettendo l’offerta di un’attività motoria e sportiva differenziata e completa. Con un ritorno in termini di tesseramento per tutte le discipline coinvolte.
  • Potenziamento del ruolo del Tutor, che è una figura completamente rinnovata con funzione di raccordo tra il mondo sportivo e il mondo scolastico. Collabora con l’insegnante referente di plesso per l’attività motoria per la programmazione delle attività, diventando anche un riferimento per gli Organismi Sportivi territoriali che vorranno proporre ulteriori progettualità all’interno del plesso scolastico da lui presidiato. Affianca i docenti delle classi IVᵉ e Vᵉ in palestra per un’ora a settimana per classe per l’orientamento motorio – sportivo; garantisce un supporto metodologico agli insegnanti delle classi Iᵉ, IIᵉ e IIIᵉ. Supporta tutti gli insegnanti per le pause attive da realizzare a scuola durante la giornata e le proposte per il tempo libero, da svolgere poi con la famiglia. Collabora con gli insegnanti per la realizzazione della campagna informativa “Benessere e Movimento”.
  • Coinvolgimento Federazioni Sportive con programmi e formazione dedicati all’orientamento sportivo. Ogni FSN ha definito il programma di orientamento sportivo destinato alle classi IV e V e formato i tutor. Questo permetterà:
    • alle FSN e alle ASD/SSD del Territorio di avere una nuova rete di potenziali tecnici, giovani, laureati in scienze motorie ed appositamente formati su questa fascia di età;
    • ai ragazzi di conoscere anche nuovi sport e fare una scelta consapevole, oltre a creare un interesse maggiore per l’attività sportiva ed una opportunità per le ASD/SSD locali di incremento della base di praticanti in questa fascia di età, importantissima per il sistema associazionistico di base;
    • di creare un intervento di sistema, multisportivo e interdisciplinare, in ambito scolastico a partire dalle scuole primarie sino alle secondarie di I grado.
  • Kit didattico con contenuti innovativi che riguardano le proposte delle pause attive da realizzare a scuola durante la giornata e le proposte per il tempo libero da svolgere con gli amici e con la famiglia con un approccio didattico completamente rinnovato.
  • Formazione rivolta anche agli insegnanti, oltre che ai Tutor. Considerata la situazione pandemica, è stata realizzata in modalità online a livello nazionale, tramite la piattaforma Teams. In totale sono stati realizzati 36 incontri online (call e webinar): 3 incontri informativi di presentazione del progetto, 2 webinar di formazione nazionale rivolti a Tutor ed insegnanti e 30 webinar di formazione federale per i Tutor.

 

Numeri di adesione Scuola Attiva kids

  • Alunni: 1.270.000 pari al 50 % del totale alunni di Scuola primaria in Italia. Gli alunni totali di scuola primaria in Italia sono 2.593.000.
  • Classi: 63.350 dalla classe I alla classe V.
  • Insegnanti: 63.000;
  • Tutor coinvolti ca. 3.000 (laureati in scienze motorie, nel nuovo progetto fanno 26 settimane di attività per ogni classe + 15 ore di attività trasversali per programmazione, pause attive, campagna su corretti stili di vita
  • FSN partecipanti al progetto: 30

 

A cui si aggiungono i numeri di adesione Scuola Attiva junior (scuola media)

  • Classi: 21.362 dalla I alla III
  • Alunni: ca. 429.165
  • Insegnanti: ca. 2.000
  • Tecnici federali coinvolti ca. 3.000
  • FSN 34

Investimento: 17 mln di euro

Visita Scuola Attiva

 

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegramScarica l’App My Sport e Salute

Potrebbe interessarti anche