instagramlinkedintelegramcustom1youtube

images/articoli/PREMIO_MONDONICO_news_22_dicembre.jpg

“Premio in memoria di Emiliano Mondonico”: Elenco vincitori

Nell’ambito del Progetto Sport e Integrazione - realizzato da Sport e Salute S.p.A. e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a valere sul Fondo Nazionale politiche migratorie - è istituito il “Premio in memoria di Emiliano Mondonico”.

Il Premio è diretto alla valorizzazione di tecnici, dirigenti e/o altri operatori del mondo sportivo, nonché Associazioni/Società sportive dilettantistiche in grado di interpretare, in campo e fuori, il valore sociale dello sport come strumento di inclusione e di integrazione.

Il riconoscimento si ispira alla figura di Emiliano Mondonico, calciatore ed allenatore che è stato capace, con il suo operato, di farsi portavoce della dimensione partecipativa dello sport.

I vincitori individuati sono impegnati nella promozione di progetti sportivi in cui è centrale la dimensione sociale, realizzati a favore di una o più categorie vulnerabili della popolazione, in territori a forte rischio di degrado. Sono state inoltre premiate esperienze con una maggiore capacità di coinvolgere reti sociali ed educative nel territorio.

Elenco vincitori

CATEGORIA TECNICI

  • BONFIGLIO ANDREA (PO): tecnico di calcio, è promotore di iniziative contro il razzismo e a favore dell’inclusione.
  • DIOGUARDI FURIO (GE): tecnico di sitting volley, è impegnato nel promuovere lo sport come strumento di inclusione e recupero di persone con fragilità (disabili, carcerati, tossicodipendenti).
  • FERRARINI MASSIMILIANO (MI): tecnico di karate, tra varie iniziative con finalità sociale svolge attività sportiva all’interno delle scuole finalizzata a prevenire il bullismo.
  • FIAMINGO MARIA GRAZIA (CT): tecnico di rugby integrato, disciplina che utilizza per migliorare il benessere psicofisico e la qualità di vita dei pazienti con fragilità psichiche.
  • GIUSTI FRANCESCO (SI): tecnico di baseball, opera per garantire la pratica sportiva a titolo gratuito per gli atleti stranieri, favorendone l’integrazione e l’inserimento sul territorio.
  • NIANG BAYE HASSANE (LE): tecnico di una squadra di calcio formata da richiedenti asilo, combatte ogni forma di violenza e discriminazione.
  • PALMA AMALIA (NA): tecnico di judo, svolge attività ludico-motorie per persone con disabilità e difficoltà economiche, oltre a corsi gratuiti di difesa personale per le donne del territorio.
  • PILLAN AMPELIO (VI): ex-atleta di sci di fondo e tecnico di nordic walking e ginnastica riabilitativa, collabora con varie case di cura proponendo attività ludico-motorie per persone affette dalla malattia di Parkinson.
  • PISTIDDA CLAUDIO (SS): tecnico di rugby, coordina diversi progetti in zone disagiate dove è forte il rischio di devianza tra i più giovani.
  • TRASCIATTI MIRKO (PG): tecnico di scacchi, utilizza il gioco all’interno delle carceri come strumento per il reinserimento sociale dei detenuti e il miglioramento delle loro condizioni durante il periodo detentivo.

CATEGORIA DIRIGENTI E/O ALTRI OPERATORI SPORTIVI

  • BENCICH MAURO (MI): è impegnato in progetti calcistici che hanno lo scopo di integrare i ragazzi stranieri all'interno della comunità.
  • HEZRAF YOUSSEF (TO): è attivo in varie iniziative che utilizzano il calcio come strumento di mediazione culturale e integrazione sociale.
  • LAGUARDIA PAOLO (TA): attivo da oltre 20 anni nel promuovere in particolare cricket e badminton, ha utilizzato questi sport anche come mezzo per aggregare e integrare comunità straniere.
  • MARIANI DANIELE (PG): impegnato nell’ideazione e nella realizzazione di iniziative su temi sociali (sensibilizzazione, raccolta fondi, attività con le scuole, contrasto alle discriminazioni) attraverso lo sport.
  • VOLTA ELIO (PR): Ideatore e coordinatore del progetto GIOCAMPUS, iniziativa centrale nel sistema educativo parmigiano che ha ispirato numerose progettualità a livello nazionale, anche per la sua forte dimensione inclusiva.

CATEGORIA ASD/SSD

  • ASD ATLETICO SAN LORENZO (RM): Attraverso le sue attività sportive e culturali, contraddistinte dalla lotta al disagio e all’emarginazione, si pone come punto di riferimento e motore di trasformazione sociale per il quartiere in cui opera.
  • ASD CENTRO SPORTIVO PATTINAGGIO CAMPOBASSO (CB): Promuove azioni concrete di responsabilità sociale per il territorio e la comunità attraverso l’attuazione di progetti finalizzati prevalentemente a contrastare il disagio giovanile.
  • ASD CIRCOLO OLIMPICO VENEZIA LIDO (VE): Collabora con diverse associazioni no profit del territorio per favorire, in particolare, l’integrazione sportiva e sociale di persone con disabilità.
  • ASD TENNISTAVOLO OLIMPIA MARTINA (TA): È attiva nel promuovere l’attività sportiva come mezzo per la diffusione delle pari opportunità, del rispetto delle regole e dell’integrazione delle fasce più svantaggiate della popolazione.
  • ASSOCIAZIONE SPORTIVA HANDICAP DILETTANTISTICA NOVARA ONLUS (NO): Opera da oltre 40 anni con l’obiettivo di integrare nella pratica sportiva e nella vita sociale persone affette da disabilità fisica e intellettiva.

 

I nominativi dei vincitori sono disponibili anche sul sito di progetto al seguente link

https://www.sportesalute.eu/sporteintegrazione/ambitosportivo/premio-mondonico.html

 

Segui Sport e Salute sugli account ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

Iscriviti alla NewsletterFacebookInstagramTwitterLinkedinTelegramScarica l’App My Sport e Salute

Potrebbe interessarti anche